Accordo tra Teva e Federfarmaco

| Autore: | Commenti: 0

Esiste un accordo tra Teva e Federfamaco che penalizza i farmacisti soci delle cooperative costringendoli di fatto a perdere il 6,65% sui generici Teva di fascia A? Se si, perché si vuole penalizzare i soci delle cooperative? A chi servono questi soldi? Perché Federfarma ha accettato anche queste limitazioni che penalizzano solo le farmacie a favore della distribuzione intermedia, garantita da margini certi? Quale posizione intende assumere Federfarma nei confronti di Federfarmaco e Teva a tutela delle farmacie?

A seguito della denuncia pubblicata dal Presidente Ettore Lembo invitiamo i Signori farmacisti Titolari a partecipare al dibattito in attesa delle risposte che ci auguriamo arrivino nell’interesse della categoria.

Stampa:

Condividi:
Discussione aperta

Commenta la notizia:

Seguici su...
Anche le formiche si incazzano
Sponsor
Scrivi al MSFI
Primo Piano
Ultimi Commenti

Pietro ha scritto su
Sicuri in Farmacia

Pietro ha scritto su
Sicuri in Farmacia

Archivio articoli
Tutti gli articoli

Lavori in corso!

Saremo presto anche qui!

×

Iscriviti alla newsletter

Inserisci l'indirizzo email


×

Scrivi al movimento


×

Grazie

×

Informativa sui dati personali

×

Benvenuto, :

Gestisci il tuo utente




×

Login

Inserisci le credenziali di accesso


×

Registrazione

Benvenuto, da ora è un utente registrato al sito M.S.F.I. quindi può leggere molti più contenuti e può partecipare ad alcune discussioni. Ma prima si ricordi di visionare la sua mail per convalidare la registrazione.

×

Newsletter

×

Login

×