E' ora che ci muoviamo...

| Autore: | Commenti: 0

Cari Amici, Care Amiche,
la gravissima situazione delle liberalizzazioni delle farmacie, di cui si è tanto discusso ma ad oggi non conosciamo il vero volere del Governo, pone in essere la DISTRUZIONE del servizio farmaceutico Italiano.
Il diritto di uno STATO CIVILE che DEVE garantire a TUTTI I CITTADINI ed in maniera EGUALE il DIRITTO ALLA SALUTE, stà per trasformarsi in mero DIRITTO DELL'ECONOMIA. In pratica il DIO DENARO prende il sopravvento. Al Governo non interessa il DIRITTO alla SALUTE, espressamente previsto dalla COSTITUZIONE ITALIANA.
Pochi spiccioli di risparmio apparente ma non reale e nessuno sviluppo economico.
Si vuol costringere gli ammalati a recarsi nei centri commerciali, con i SOLDI IN MANO, o meglio oggi LA CARTA DI CREDITO. Altrimenti, niente farmaci!
Ogni giorno i farmacisti anticipano i farmaci, rischiano l'illegalità, ma svolgono un servizio per l'ammalato garantendo COSTITUZIONALMENTE il diritto della salute.
Lo sanno bene gli Ammalati!
Si illudono i titolari di Parafarmacie, piuttosto che aprire quelle farmacie necessarie per migliorare il servizio e GARANTIRE A TUTTI ed in maniera omogenea il diritto alla salute.
Si ignorano i collaboratori di farmacie, costretti a lavorare per uno stipendio misero e senza nessuna possibilità di carriera.
Ma al DIO DENARO, L'ECONOMIA, non interessa tutto ciò. INTERESSA SOLO CHE POCHI POTENTATI ECONOMICI possano avere il loro GUADAGNO!
Sono stati coinvolti in questa campagna DENIGRATORIA contro la FARMACIA ITALIANA, solo coloro i quali entrano occasionalmente in farmacia, tanto da chiamarli CONSUMATORI, ma che poco hanno a che fare con i veri malati che usufruiscono delle medicine.
Noi non siamo una associazione sindacale, abbiamo atteso fino ad oggi che chi ISTITUZIONALMENTE PREPOSTO, difendesse il DIRITTO della SALUTE.
L'unico risultato che hanno ottenuto è stato quello di isolarsi.
Per Noi del Movimento Spontaneo Farmacisti Italiani è fondamentale TUTELARE IL DIRITTO ALLA SALUTE.
Per questo motivo chiediamo a tutte le associazioni dei malati, a tutte le associazioni cattoliche e laiche di unirsi a NOI.
I malati non sono consumatori e non devono essere COMMERCIALIZZATI, cosa che vuol fare il DIO DENARO!
Noi stiamo organizzando delle manifestazioni a TUTELA DEL DIRITTO DELLA SALUTE.
La trilogia - FARMACO - FARMACISTA - FARMACIA - è parte integrante e fondamentale di questo diritto.
NON LASCIAMO IL DIRITTO DELLA SALUTE IN MANO AL DIO DENARO!

Ettore Lembo,
Presidente M.S.F.I.

Stampa:

Condividi:
Discussione aperta

Commenta la notizia:

Seguici su...
Anche le formiche si incazzano
Sponsor
Scrivi al MSFI
Primo Piano
Ultimi Commenti

Pietro ha scritto su
Sicuri in Farmacia

Pietro ha scritto su
Sicuri in Farmacia

Archivio articoli
Tutti gli articoli

Lavori in corso!

Saremo presto anche qui!

×

Iscriviti alla newsletter

Inserisci l'indirizzo email


×

Scrivi al movimento


×

Grazie

×

Informativa sui dati personali

×

Benvenuto, :

Gestisci il tuo utente




×

Login

Inserisci le credenziali di accesso


×

Registrazione

Benvenuto, da ora è un utente registrato al sito M.S.F.I. quindi può leggere molti più contenuti e può partecipare ad alcune discussioni. Ma prima si ricordi di visionare la sua mail per convalidare la registrazione.

×

Newsletter

×

Login

×