Evoluzioni e trasformazioni

| Autore: | Commenti: 0

Le evoluzioni, in natura, impiegano millenni e tendono a migliorare le specie viventi adattandole al territorio, anch’esso in continua trasformazione. L’uomo, frutto di un'evoluzione e in continua trasformazione anch’esso, decide di modificare le proprie abitudini stravolgendole in tempi brevissimi e senza valutare se ciò sia un miglioramento o un drammatico peggioramento. Appena un mese fa, il 2 novembre 2011, scrivevamo sulle liberalizzazioni, riportando anche alcune affermazioni del Ministro dello Sviluppo Economico di allora. Sembra che stiamo parlando di tanto tempo fa ma è passato appena un mese.

Giusto per ricordare qualche punto, circa la professione del farmacista, pubblichiamo ciò che ci ha inviato il Dott. Vincenzo Pietropaolo:

..."Si può ritenere che la professione di farmacista, separata da quella di medico, abbia avuto origine a Palermo quando Federico II di Svevia, Imperatore di Germania e Re di Sicilia, uomo di immensa cultura, sovrano dal potere illuminato, promulgò, tra il 1231 e il 1240, le Constitutiones, le Novae Constitutiones utriusque Siciliae e l’Ordinanza Medicinale che con estrema precisione stabilirono le regole per l’esercizio professionale del farmacista e del medico. "...oggi il potere è gestito soltanto in nome dello strapotere della finanza, che ci ha condotto dove ci ha condotto, ed i vari Bersani, Catricalà ed altri scimmiottatori analfabeti del vero liberalismo (non il deteriore liberismo corrotto attuale) in coro con una pletora di "giornalai" - come con giusto dispezzo chiamava i giornalisti il mio mitico professore di lettere del Liceo classico - inneggiano alla liberazione dalle corporazioni dei professionisti, "colpevoli" di aver mantenuto finora in piedi questa sgangherata nazione, la quale potrà così finalmente vantarsi di poter offrire in edicole, tabacchini, ortofrutta etc. ( basterà avere un parente, amico o diendente farmacista ) farmaci etici in vendita a prezzi da saldo. La professionalità non si svende al miglior offerente e sono convinto che chi come me sente forte e viva l'origine Federiciana dell'essere farmacisti e perpetua con orgoglio la propria cultura e la propria indipendenza, supererà anche questa epoca di decandenza. Viva la FARMACIA.

Aggiungiamo quanto riportato dal quotidiano sanità sulle liberalizzazioni.

Uno stravolgimento che non trova riscontro nè logica da nessuna parte, che non fa parte di nessun tipo di evoluzione ma voluto dal ”Dio Denaro” che l’uomo ha creato e che calpesta la dignità di tutto l’essere umano.

Il Presidente, Ettore Lembo

Stampa:

Condividi:
Discussione aperta

Commenta la notizia:

Seguici su...
Anche le formiche si incazzano
Sponsor
Scrivi al MSFI
Primo Piano
Ultimi Commenti

Pietro ha scritto su
Sicuri in Farmacia

Pietro ha scritto su
Sicuri in Farmacia

Archivio articoli
Tutti gli articoli

Lavori in corso!

Saremo presto anche qui!

×

Iscriviti alla newsletter

Inserisci l'indirizzo email


×

Scrivi al movimento


×

Grazie

×

Informativa sui dati personali

×

Benvenuto, :

Gestisci il tuo utente




×

Login

Inserisci le credenziali di accesso


×

Registrazione

Benvenuto, da ora è un utente registrato al sito M.S.F.I. quindi può leggere molti più contenuti e può partecipare ad alcune discussioni. Ma prima si ricordi di visionare la sua mail per convalidare la registrazione.

×

Newsletter

×

Login

×